Home
 Blog 
 Riciclo di carta e cartone; consigli e curiosità su come riciclarli 

La carta non è un rifiuto, ma una materia prima importante per l'economia svizzera

La carta straccia non è assolutamente da considerarsi un rifiuto ma una vera e propria materia prima. L’evoluzione dei macchinari per il riciclo ha portato negli anni ad aumentare la quantità di materiale che è possibile riutilizzare in diverse tipologie di carta e cartone. La stessa fibra di carta, infatti, può essere sottoposta a diversi flussi di riciclaggio.

I vantaggi derivanti dal riciclo di carta e cartone sono molti: di sicuro va considerato l’aspetto ecologico che riduce notevolmente la necessità di produrre nuove fibre. Inoltre, la carta straccia è una materia prima che non costa eccessivamente e ricopre un ruolo fondamentale per il mercato e l’industria svizzeri. 

 

In questo articolo faremo qualche approfondimento interessante sul ruolo effettivo di carta e cartone e sull’importanza del loro riciclo in Svizzera.

Ma partiamo da una piccola (per modo di dire) curiosità. Per produrre ben 1,2 milioni di carta in Svizzera sono necessarie circa 1 milione di tonnellate di fibre. Il 90% di queste fibre è, per fortuna, ricavato dal processo di riciclaggio della carta straccia che, quindi, contribuisce notevolmente a un utilizzo sostenibile della materia prima rinnovabile del legno. 

Tutto il procedimento di riciclaggio della carta da macero richiede un processo di ottimizzazione dei costi che va applicato dal primo passaggio, la sua origine, fino al completamento del riciclo, cioè la produzione di nuova carta riciclata. L’obiettivo di questa ottimizzazione è quello di garantire e sviluppare ulteriormente l’industria di riciclaggio della carta a lungo termine, che in Svizzera e nel Ticino in generale funziona già molto bene.

 

Vi introdurremo, ora, un esempio di riciclo della carta e cartone che potrebbe essere dato per scontato, ma non è del tutto così.

 

Come e dove riciclare le scatole dei detersivi?

Negli ultimi anni è stato sviluppato e introdotto un sistema di riciclo delle scatole di detersivi che, tempo fa, erano considerate non riciclabili. Il processo di innovazione che ha coinvolto anche l’aspetto tecnico della produzione di cartone ha implementato soluzioni che consentono, ora, di riciclare anche queste ultime. Una condizione che, però, è imprescindibile è che le scatole dei detersivi, per essere riciclate correttamente, non devono più contenere detersivo al loro interno. I detergenti, infatti, sono tensioattivi per loro natura e funzionalità, cioè hanno la tendenza a schiumare e quindi a trascinare l’aria e questo comporta una maggiore complessità nel processo di produzione di carta e cartone ondulato. Un altro fattore importane da monitorare è che la scatola di detersivo venga effettivamente messa nella raccolta del cartone, smontata per evitare un suo utilizzo inopportuno come contenitore di altri rifiuti.

 

 

Riciclare le bustine di zucchero 

Un brevissimo accenno a questa tipologia di riciclo. Sia i sacchetti di carta dello zucchero sia quelli dello zucchero gelatinoso devono essere completamente svuotati del loro contenuti per motivi strettamente igienici.

 

 

 

Sei interessato a uno dei nostri servizi? Contattaci!

Riciclo di carta e cartone; consigli e curiosità su come riciclarli
Per offrirti una migliore esperienza questo sito utilizza cookie tecnici ed a fini statistici e di marketing.
Continuando la navigazione acconsenti all'utilizzo dei cookie. Per saperne di più e modificare le tue preferenze consulta la nostra cookie policy. Clicca qui per modificarla o Clicca qui per chiuderla.